logotype

Falomi su attività di controllo degli immobili adibiti a locazione turistica: "Avanti con la lotta all'evasione fiscale"

Grazie al lavoro congiunto del Comune di Firenze e della Guardia Firenze, che ha fatto seguito al protocollo del 2016 per lotta all'evasione fiscale e all'abusivismo, sono stati scoperti oltre 280 immobili adibiti a locazione turistica completamente sconosciuti al fisco. Venivano evase tutte le imposte: imposta di soggiorno, Iva, Irpef eccetera.
Trenta uomini dell'amministrazione comunale e della guardia di Finanza sono stati al lavoro incrociando le banche dati con il numero delle strutture presenti sui siti internet e facendo successivamente attività di controllo sul territorio.
"Chiediamo alla Giunta di continuare con questa serie di controlli sia nel centro storico che nella zone limitrofe. Infatti, oramai, le locazioni turistiche non sono più solo nel centro storico ma anche nelle zone limitrofe all'area Unesco" dichiara il consigliere PD Niccolò Falomi. 
"Tali controlli, inoltre, sono necessari e doverosi - aggiunge Falomi - in quanto, stando a quanto mi segnalano molti cittadini, troppo spesso le locazioni turistiche abusive creano disagi ai residenti. Accade, infatti, che i turisti spesso non siano dotati delle chiavi per i cassonetti, e questo genera disagi nella raccolta dei rifiuti".