logotype

Piano degli Investimenti, Dormentoni: “Priorità a scuole, verde, mobilità ciclabile, impianti sportivi, abbattimento barriere architettoniche”

Via libera del Consiglio comunale all’ordine del giorno sul Piano degli Investimenti presentato dalla maggioranza (Pd, IdV, Sinistra per Firenze, Prima Firenze). Manutenzione straordinaria delle scuole, del verde pubblico, investimenti per la mobilità ciclabile e pedonale, per l'accessibilità e l'abbattimento delle barriere architettoniche, riqualificazione degli impianti sportivi. Sono questi i primi 5 punti dell'ordine del giorno con il quale l'amministrazione viene impegnata su una serie di priorità relative al Piano degli Investimenti, raccogliendo in particolare le indicazioni dei Consigli di Quartiere. “Con il contributo dei Quartieri, abbiamo - ha spiegato il presidente della commissione Urbanistica Infrastrutture Mirko Dormentoni- in primo luogo dato risposta ad alcuni bisogni urgenti dei territori, i cui progetti sono già previsti nel Piano, ma che chiediamo di portare avanti il più rapidamente possibile, tra cui il giardino del Meccanotessile. Si tratta, in secondo luogo di alcune indicazioni per sviluppare ulteriori interventi, da inserire nel Piano anche con proposta al Consiglio di variazione in corso d'opera, puntando anche sulla disponibilità dei 16 milioni di euro RFI attualmente accantonati per il terreno del Nuovo Teatro ma che potrebbero liberarsi nei prossimi mesi. Altre priorità sono rappresentante dai parcheggi pubblici (es. Castello, Ponte a Mensola e Settignano) e scambiatori (es. Foggini, Nenni), manutenzione dei manti stradali nelle aree non toccate dai Mondiali di ciclismo, riqualificazione piazza Isolotto in virtù del percorso di progettazione partecipata già avviato.

Infine, in relazione alla parte corrente del Bilancio, l'ordine del giorno insiste sulla manutenzione del verde pubblico, sui contributi per istituti ed associazioni culturali (che tornino almeno al livello del 2012) e sulle politiche giovanili”Via libera del Consiglio comunale all’ordine del giorno sul Piano degli Investimenti presentato dalla maggioranza (Pd, IdV, Sinistra per Firenze, Prima Firenze). Manutenzione straordinaria delle scuole, del verde pubblico, investimenti per la mobilità ciclabile e pedonale, per l'accessibilità e l'abbattimento delle barriere architettoniche, riqualificazione degli impianti sportivi. Sono questi i primi 5 punti dell'ordine del giorno con il quale l'amministrazione viene impegnata su una serie di priorità relative al Piano degli Investimenti, raccogliendo in particolare le indicazioni dei Consigli di Quartiere. “Con il contributo dei Quartieri, abbiamo - ha spiegato il presidente della commissione Urbanistica Infrastrutture Mirko Dormentoni- in primo luogo dato risposta ad alcuni bisogni urgenti dei territori, i cui progetti sono già previsti nel Piano, ma che chiediamo di portare avanti il più rapidamente possibile, tra cui il giardino del Meccanotessile. Si tratta, in secondo luogo di alcune indicazioni per sviluppare ulteriori interventi, da inserire nel Piano anche con proposta al Consiglio di variazione in corso d'opera, puntando anche sulla disponibilità dei 16 milioni di euro RFI attualmente accantonati per il terreno del Nuovo Teatro ma che potrebbero liberarsi nei prossimi mesi. Altre priorità sono rappresentante dai parcheggi pubblici (es. Castello, Ponte a Mensola e Settignano) e scambiatori (es. Foggini, Nenni), manutenzione dei manti stradali nelle aree non toccate dai Mondiali di ciclismo, riqualificazione piazza Isolotto in virtù del percorso di progettazione partecipata già avviato. Infine, in relazione alla parte corrente del Bilancio, l'ordine del giorno insiste sulla manutenzione del verde pubblico, sui contributi per istituti ed associazioni culturali (che tornino almeno al livello del 2012) e sulle politiche giovanili”

Ecco li testo integrale dell'atto di indirizzo:

Ordine del Giorno n. .../2013 approvato dal Consiglio comunale
nella seduta del ... luglio 2013
“Priorità verso l'attuazione e verso eventuali successive integrazioni del Bilancio e del Piano Triennale degli Investimenti, con particolare riferimento alle richieste dei Consigli di Quartiere - collegato alla delibera n. 266-2013”

IL CONSIGLIO COMUNALE

VISTO il Bilancio di Previsione 2013, il bilancio triennale 2013-2015 e il relativo piano triennale degli investimenti di cui alla delibera consiliare n.266/2013;
VISTE le osservazioni dei Consigli di Quartiere 1, 2, 3, 4 e 5 e i loro documenti di accompagnamento al parere positivo relativo alla suddetta proposta di delibera;
RITENUTO che i Consigli di Quartiere abbiano sottolineato alcune priorità utili per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini dei rispettivi territori e condivise le richieste relative all'attuazione o verso eventuali integrazioni della programmazione annuale e pluriennale del Comune;
CONSIDERATO che nel Piano triennale degli investimenti di cui sopra sono previsti, con trasferimenti RFI, 16.940.000 € (codice opera 130135) per acconto di garanzia per l'acquisto del terreno per la realizzazione del Nuovo Teatro dell'Opera ma che sono comunque in corso contatti per il completamento dell’accordo con RFI che potrebbero nei prossimi mesi far risultare superata la previsione di spesa per la voce succitata;

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

ad intervenire in fase di attuazione delle previsioni per il 2013 o tramite le eventuali variazioni che si renderanno possibili nel corso dell'esercizio al piano degli investimenti 2013-2015 e/o in fase di programmazione del prossimo bilancio e piano triennale degli investimenti compatibilmente con le risorse disponibili, considerando le seguenti priorità:
• incrementare gli interventi di manutenzione straordinaria delle scuole, sulla base dei bisogni e delle emergenze già rilevati dagli uffici e dai Quartieri;
• incrementare gli investimenti destinati alla mobilità elementare con particolare riguardo alla manutenzione straordinaria dei marciapiedi, alla realizzazione di nuovi percorsi pedonali e di nuove piste ciclabili o loro completamenti e miglioramenti, attingendo anche ai fondi RFI che si rendessero disponibili in corso di esercizio, per procedere con l'implementazione della rete ciclabile, considerando anzitutto le richieste/proposte dei Quartieri;
• incrementare gli interventi per manutenzione straordinaria e miglioramento qualitativo del verde pubblico e relative aree giochi sulla base dei bisogni rilevati dagli uffici e dai Quartieri e, tra le opere già inserite nel Piano, assegnare una assoluta priorità temporale di attuazione al giardino del Meccanotessile;
• incrementare gli interventi per l'accessibilità e l'abbattimento delle barrire architettoniche come il superamento del cavalcavia pedonale di Campo di Marte;
• sviluppare ulteriormente progetti di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e riqualificazione degli impianti sportivi, con particolare riferimento al programma di intervento sulla riva sinistra e destra d'Arno per trovare soluzione stabile alla critica situazione relativa alla “vicenda Rari Nantes”;
• incrementare gli interventi per sviluppare parcheggi scambiatori alle porte della città (con particolare riferimento a sud-ovest, es. via Foggini e viale Nenni, e nord-ovest) nonché per opere accessorie alla realizzazione delle linee tranviarie;
• incrementare gli interventi di manutenzione straordinaria dei manti stradali con particolare riguardo alle aree che hanno accumulato degrado e che non sono toccate dai fondi per i Mondiali di Ciclismo e partendo dalle dettagliate indicazioni presenti in alcuni documenti di accompagnamento dei Consigli di Quartiere al parere sul bilancio;
• inserire un programma di risanamento e riqualificazione di piazza dell'Isolotto, per dare attuazione al percorso di progettazione partecipata già avviata, e di viale dei Bambini, mentre tra gli interventi già previsti nel Piano occorre dare una forte priorità temporale alla ristrutturazione della passerella pedonale Cascine-Isolotto;
• progettare e realizzare nei tempi più brevi possibili la rotonda per la messa in sicurezza ed il miglioramento funzionale dell'incrocio tra via Bugiardini e via del Ponte a Greve nell'ambito degli interventi di razionalizzazione e fluidificazione - progetto David (cod. 120023);
• a sviluppare nel più breve tempo possibile tutte le procedure e le progettazioni necessarie alla realizzazione dei nuovi parcheggi pubblici in alcune aree della città, già previsti da varianti urbanistiche approvate o avviate, come quelli di Castello, Serpiolle, Ponte a Mensola e Settignano, ecc.;
• invertire la programmazione temporale tra l'intervento sul nuovo parco di Santa Maria a Mantignano e quello sul giardino e area giochi a fianco de peep di Ugnano (inseriti nel Piano triennale in annualità successive) dando priorità a questo secondo;
• inserire passerella pedociclabile di Ponte al Pino e quella di Mantignano nella sede del vecchio ponte carrabile;
• sviluppare un progetto per realizzare forme nuove di sosta pertinenziale e temporanea, monitorando le emergenti necessità della popolazione residente (particolare attenzione alle famiglie che vivono nel centro storico e nelle zone in cui sono in rapido aumento le concessioni di occupazione di suolo pubblico) al fin di garantire soste prolungate ma anche temporanee veloci in presenza di presidi erogatori di servizi assistenziali, sanitari ed educativi agevolando la massima fruizione attraverso necessari accompagnamenti.

in relazione alla parte corrente del Bilancio di previsione, a verificare le possibilità d'intervento in corso di esercizio la possibilità di:
• incrementare i fondi per la manutenzione ordinaria del verde pubblico (comprese le alberature), specificandoli per ogni singolo Quartiere;
• garantire lo stanziamento complessivo per i contributi alle associazioni ed istituti culturali quantomeno al livello del Bilancio consuntivo 2012;
• incrementare gli interventi per le politiche giovanili.Ecco li testo integrale dell'atto di indirizzo:

Ordine del Giorno n. .../2013 approvato dal Consiglio comunale
nella seduta del ... luglio 2013
“Priorità verso l'attuazione e verso eventuali successive integrazioni del Bilancio e del Piano Triennale degli Investimenti, con particolare riferimento alle richieste dei Consigli di Quartiere - collegato alla delibera n. 266-2013”

IL CONSIGLIO COMUNALE

VISTO il Bilancio di Previsione 2013, il bilancio triennale 2013-2015 e il relativo piano triennale degli investimenti di cui alla delibera consiliare n.266/2013;
VISTE le osservazioni dei Consigli di Quartiere 1, 2, 3, 4 e 5 e i loro documenti di accompagnamento al parere positivo relativo alla suddetta proposta di delibera;
RITENUTO che i Consigli di Quartiere abbiano sottolineato alcune priorità utili per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini dei rispettivi territori e condivise le richieste relative all'attuazione o verso eventuali integrazioni della programmazione annuale e pluriennale del Comune;
CONSIDERATO che nel Piano triennale degli investimenti di cui sopra sono previsti, con trasferimenti RFI, 16.940.000 € (codice opera 130135) per acconto di garanzia per l'acquisto del terreno per la realizzazione del Nuovo Teatro dell'Opera ma che sono comunque in corso contatti per il completamento dell’accordo con RFI che potrebbero nei prossimi mesi far risultare superata la previsione di spesa per la voce succitata;

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

ad intervenire in fase di attuazione delle previsioni per il 2013 o tramite le eventuali variazioni che si renderanno possibili nel corso dell'esercizio al piano degli investimenti 2013-2015 e/o in fase di programmazione del prossimo bilancio e piano triennale degli investimenti compatibilmente con le risorse disponibili, considerando le seguenti priorità:
• incrementare gli interventi di manutenzione straordinaria delle scuole, sulla base dei bisogni e delle emergenze già rilevati dagli uffici e dai Quartieri;
• incrementare gli investimenti destinati alla mobilità elementare con particolare riguardo alla manutenzione straordinaria dei marciapiedi, alla realizzazione di nuovi percorsi pedonali e di nuove piste ciclabili o loro completamenti e miglioramenti, attingendo anche ai fondi RFI che si rendessero disponibili in corso di esercizio, per procedere con l'implementazione della rete ciclabile, considerando anzitutto le richieste/proposte dei Quartieri;
• incrementare gli interventi per manutenzione straordinaria e miglioramento qualitativo del verde pubblico e relative aree giochi sulla base dei bisogni rilevati dagli uffici e dai Quartieri e, tra le opere già inserite nel Piano, assegnare una assoluta priorità temporale di attuazione al giardino del Meccanotessile;
• incrementare gli interventi per l'accessibilità e l'abbattimento delle barrire architettoniche come il superamento del cavalcavia pedonale di Campo di Marte;
• sviluppare ulteriormente progetti di manutenzione straordinaria, messa in sicurezza e riqualificazione degli impianti sportivi, con particolare riferimento al programma di intervento sulla riva sinistra e destra d'Arno per trovare soluzione stabile alla critica situazione relativa alla “vicenda Rari Nantes”;
• incrementare gli interventi per sviluppare parcheggi scambiatori alle porte della città (con particolare riferimento a sud-ovest, es. via Foggini e viale Nenni, e nord-ovest) nonché per opere accessorie alla realizzazione delle linee tranviarie;
• incrementare gli interventi di manutenzione straordinaria dei manti stradali con particolare riguardo alle aree che hanno accumulato degrado e che non sono toccate dai fondi per i Mondiali di Ciclismo e partendo dalle dettagliate indicazioni presenti in alcuni documenti di accompagnamento dei Consigli di Quartiere al parere sul bilancio;
• inserire un programma di risanamento e riqualificazione di piazza dell'Isolotto, per dare attuazione al percorso di progettazione partecipata già avviata, e di viale dei Bambini, mentre tra gli interventi già previsti nel Piano occorre dare una forte priorità temporale alla ristrutturazione della passerella pedonale Cascine-Isolotto;
• progettare e realizzare nei tempi più brevi possibili la rotonda per la messa in sicurezza ed il miglioramento funzionale dell'incrocio tra via Bugiardini e via del Ponte a Greve nell'ambito degli interventi di razionalizzazione e fluidificazione - progetto David (cod. 120023);
• a sviluppare nel più breve tempo possibile tutte le procedure e le progettazioni necessarie alla realizzazione dei nuovi parcheggi pubblici in alcune aree della città, già previsti da varianti urbanistiche approvate o avviate, come quelli di Castello, Serpiolle, Ponte a Mensola e Settignano, ecc.;
• invertire la programmazione temporale tra l'intervento sul nuovo parco di Santa Maria a Mantignano e quello sul giardino e area giochi a fianco de peep di Ugnano (inseriti nel Piano triennale in annualità successive) dando priorità a questo secondo;
• inserire passerella pedociclabile di Ponte al Pino e quella di Mantignano nella sede del vecchio ponte carrabile;
• sviluppare un progetto per realizzare forme nuove di sosta pertinenziale e temporanea, monitorando le emergenti necessità della popolazione residente (particolare attenzione alle famiglie che vivono nel centro storico e nelle zone in cui sono in rapido aumento le concessioni di occupazione di suolo pubblico) al fin di garantire soste prolungate ma anche temporanee veloci in presenza di presidi erogatori di servizi assistenziali, sanitari ed educativi agevolando la massima fruizione attraverso necessari accompagnamenti.

in relazione alla parte corrente del Bilancio di previsione, a verificare le possibilità d'intervento in corso di esercizio la possibilità di:
• incrementare i fondi per la manutenzione ordinaria del verde pubblico (comprese le alberature), specificandoli per ogni singolo Quartiere;
• garantire lo stanziamento complessivo per i contributi alle associazioni ed istituti culturali quantomeno al livello del Bilancio consuntivo 2012;
• incrementare gli interventi per le politiche giovanili.